Dannazione! (di Ille Doctor Luminis)

I tuoni, or dove sono, e le saette?

Se penso a te che ancor ti dici umano

non una ma settanta volte sette

vorrei strapparti il cuore, allor, villano

Morente io ti vorrei ed al supplizio,

eterno ti consumi il vivo fuoco!

Un urlo di dolor per ogni vizio

vorrei sentir da te, ma non per poco!

E rapida e benigna a te la Morte

verrebbe, e il tuo dolor già avrebbe fine!

Non son così clemente o mio diletto!

Io t’odio e t’odio, e quest’è la tua sorte,

ma non ti torcerò neppure un crine:

a viver ti condanno, eterno inetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: