GLI SCHIAFFONI DELLE 2 MADAME

Condite mezzo chilo di “schiaffoni”, cotti al dente e salati moderatamente, con :
5 uova sode, tritate assieme a 4 filetti d’acciuga, un cucchiaio di capperi, un goccio di latte condensato (o di latte fresco ma allungato con un cucchiaino di zucchero), olio quanto basta, una spruzzata di peperoncino ed una manciata di uva sultanina. Il composto cremoso e color giallo canarino che uscirà dal vostro sbattitore (elettrico o a manovella che sia..) andrà spalmato sulla base della teca in cui condirete la pasta, e, a guacchio avvenuto, aggiungerete abbondante pecorino o parmigiano che preferiate.

Solo per la cronaca, (e solo per i “signori”), le due “madame” della ricetta non sono quelle che ve la propongono, ma quelle a cui la servirete, trattandosi di ricetta dalla comprovata aura afrodisiaca, a dispetto degli ingredienti assolutamente casti che la implementano. Insomma, non certo roba per moralisti d’accatto e stomacucci leggeri che puntano il dito contro quella libertà dei costumi che secondo Noi deve invece spettare eccome a uomini e donne liberi di godere del proprio corpo e della propria gola a che più non si possa !  E non a caso il colore del piatto nel suo complesso si presta ad inneggiare alla primavera e ai bollori ch’essa reca seco,  suggerendone la preparazione proprio all’assaggio di tale stagione.

La Pyttrix, Emilia e Tess La Pesh.

– ARISTOCRAZIA DVRACRVXIANA –

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: