STRAVOLGIMENTI CULTURALI IN TEMPO REALE: PENETRAZIONE ANALE SENZA ANESTESIA MENTALE.

Da “La Repubblica” del 26 luglio 2011, : “L’Organizzazione (O.C.S.E.) contesta il vecchio sistema di far ripetere l’anno scolastico: rafforza le diseguaglianze e pesa sui bilanci”.

Questa la notizia. Perfetto, qui si fa la Storia, signori cari: i mondialisti, verificando quotidianamente che lingua e programmi scolastici restano insormontabili ostacoli a quell’omogeneizzazione dei popoli che essi stanno progettando, anziché saggiamente desistere, decidono di premere sull’acceleratore con il tipico disprezzo degli invasati, puntando direttamente al cuore del problema: ma stavolta “l’asino casca davvero”, è proprio il caso di dire.

Stiamo infatti assistendo in tempo reale alla bestialità più cinica, spregevole e mercantilistica del mondialismo in tutto il suo splendore: dopo decenni di lenta instillazione di anestetico relativista, multiculturalista e globalizzatore, ecco che il sovvertimento dei valori si spazientisce, snodandosi la cravatta: come si può convincere qualsiasi mente lucida che, dopo millenni di civilizzazione culturale basata sul rapporto fra apprendimento del discepolo e verifica del maestro, tutto ciò divenga merda nel giro di una settimana?! Forse perché le classi “multiculturali” non funzionano e stanno mettendo in ginocchio l’intero sistema scolastico, ritardando l’apprendimento di tutti, con disagi per “la cultura”, frustrazione per “il multi” e appalesamento dell’insormontabilità di un’integrazione impossibile date le insane dimensioni del fenomeno?!
E quindi, come in ogni dittatura del Pensiero unico che si rispetti, vai col tango dell’imposizione costi quel che costi: non si boccia più nessuno, così, finalmente, ognuno parlerà la lingua che vuole, si farà i programmi in famiglia, rutterà alle interrogazioni anziché esporre, e l’ascesa sociale e professionale dei futuri cittadini italiani sarà determinata da “imponderabili” parametri posti dal controllo globale.
E Sallustio? Dante? Leopardi? Vecchie mummie irrancidite dal tempo, fanno forse vendere cellulari, i-pod e cibo preconfezionato? Macché..rottamiamoli!

Bella questa società figlia del ’68, dove le intellighenzie sinistrorse che sino all’altro ieri si atteggiavano ad altere detentrici della cultura, facendo il bello ed il cattivo tempo con chi avesse l’ardire di portare “il Futurismo” alla maturità o ammirare figure storiche scomode, ora predicano la promozione generalizzata, tranquille che in tal modo certe idee, e soprattutto l’identitarismo culturale, restino comunque numericamente “in minoranza”, date le pessime sorti della cultura europea, miserevolmente destinata all’oblìo.

Eh no, cari mondialisti: stavolta l’avete fatta troppo grossa, anzi, grosso..troppo grosso perché ci entri nel culo senza che ce ne accorgiamo tutti, o, almeno, in molti.

HELMUT LEFTBUSTER.

Annunci

3 Risposte to “STRAVOLGIMENTI CULTURALI IN TEMPO REALE: PENETRAZIONE ANALE SENZA ANESTESIA MENTALE.”

  1. barbarella Says:

    Non dobbiamo stupirci: “buon” sangue non mente….siamo nel 2011 e quelli dell’OCSE sono i degni figli di quella stirpe di minus habens che negli anni 70 pretndeva il sei politico!

  2. Paolo Says:

    Il ’68 ha fatto strada. Nel 1983 rimandai ad ottobre un ragazzo di IV ragioneria che non ne voleva sapere di studiare la lingua spagnola che io insegnavo. Fui tacciato di fascista da un collega di sinistra. Risposi: forse che in Russia Brezniev promuove gli asini? Ebbi una reprimenda dal preside. Da allora la scuola andò sempre più precipitando nel baratro dal quale Dio solo sa quando potrà risalire. Il risultato di certa politica è sotto gli occhi di tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: