IL RELATIVISMO FOBICO DEI SINISTRI

Il leader dell’estrema sinistra italiana dice di aver paura a farsi quattro passi per Roma la sera.
Singolare esternazione per chi viene dalla sua area politica!
A parte il dettaglio che, inquanto governatore regionale, avrà una scorta tale da non consentirgli di temere nemmeno le zanzare del Tevere, ma come mai tira fuori, ora, un argomento così poco “di sinistra”?!

http://qn.quotidiano.net/politica/2013/02/05/841163-gay-roma-vendola-paura-coming-out-ruotolo.shtml

L’affermazione di Vendola, insultante come poche dell’intelligenza delle persone prima ancora che della dignità della cittadinanza romana, presuppone 3 illogicità caprine di base:

– i Romani sarebbero tutti omofobi, gli omofobi sarebbero tutti violenti, e gli aggrediti sarebbero solo omosessuali;
– gli omosessuali sarebbero tutti individui incapaci di difendersi come invece farebbe qualsiasi eterosessuale (andatelo a raccontare ad Eurialo e Niso se non sapevano menar le mani, o a qualche palestrata lesbica che coltiva la propria muscolatura ben più di qualsiasi maritino accasato con la panzetta post-quarantina).
– l’omosessuale assurgerebbe a “categoria civile“, anziché restare un singolo individuo dotato, alla stregua dell’eterosessuale, di un determinato orientamento sentimentale ed erotico, quindi privato, che in nessun modo potrebbe mai essere intercettato da terzi, salvo costoro fossero capaci di leggere nel pensiero della gente. Ma allora si tratterebbe di extraterrestri, e in tal caso non sarebbero solo gli omosessuali a doverli temere…

Insomma, parliamo del nulla cosmico.

Volendo parlare, invece, ben più verosimilmente di come individuare le categorie civili effettivamente più esposte al pericolo aggressioni oggigiorno, occorre procedere con la logica: esse sono quelle fisiologicamente più deboli per cause fisiologicamente inequivocabili: anziani, disabili, bambini e donne.

Aggiungeremmo a queste quattro anche “l’impiegato medio”, ovvero colui che, al di fuori del coltivare corsi di difesa privati o esercizio fisico particolare, non conduce una tipologia di vita né coltiva determinati ambienti tali da renderlo avvezzo a difendersi da chi, invece, fa della violenza una consuetudine (se non la professione), o viene da situazioni culturali ed ambientali che hanno nella roncola o nel collo di bottiglia rotto il Bignami della comunicazione.

Ma interpelliamo una musa obiettiva, visto che si parla di Roma, una Bocca della Verità virtuale, digitandovi dentro col ditino un solo aggettivo completo però di tutte le declinazioni: “aggredito/a/i/e”.

Ebbene chi e che cosa, Signori della Corte, uscirà dal web-cilindro rispettivamente alla voce “vittime”, e chi a quella “carnefici“?
Verificatelo da voi!

Forza, provate: e poi i risultati mandateli a Vendola, raccomandandogli però anche un giretto serale per Milano, Genova, Reggio Emilia…insomma città ove non ci sia un sindaco di centrodestra, tanto per intenderci.

Che cosa c’entra un sentimento umano meraviglioso come l’Amore, antico come il mondo in qualsiasi direzione venga Eurialo e Nisovissuto, con l’incolumità pubblica nelle nostre grandi città, che non è certo in subbuglio a causa di autoctoni oramai in via d‘estinzione, ma è semmai preda dei feroci spiantati che le stanno colonizzando?!

Niente, solo vuota demagogia mondialista.

HELMUT LEFTBUSTER

6 2 13 d.C.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: