SE SPARISCE LA LOTTA DALLE OLIMPIADI..CHE COSA VI RESTA?

“La lotta olimpica nacque nel 708 a.C. in occasione della XVIII Olimpiade ed il primo vincitore dei Giochi fu lo spartano lottatoriEuribato.  L’imperatore Teodosio I  proibì i simboli della civiltà pagana come i giochi olimpici e di conseguenza la lotta olimpica sparì come competizione sportiva, ma durante il medioevo sovrani, nobili e guerrieri praticavano spesso varie forme di lotta come esercizio.”

http://it.wikipedia.org/wiki/Lotta_olimpica

Teodosio, gran testa di cazzo del passato e mondialista ante-litteram, c’aveva già provato a bandire la lotta grecoromana dai Giochi Olimpici considerandola una testimonianza troppo evidente dei trascorsi pagani di Roma. Poi, il medioevo europeo, grande epuratore naturale di malsanità post-caracalliana, ripristinò a gran voce quella meravigliosa pratica, regina assoluta di esplosione plastica della bellezza, matrona di ergonomicità ponderale della forza, maestra di lealtà atletico-combattiva, musa di Tradizione occidentale.

Ed ora, i nuovi “teodosii” del mondialismo contemporaneo ci riprovano, con evidente disprezzo ideologico verso ogni Memoria, e con ancor più lercio intento mercantilista: se il baricentro eziologico di un fenomeno di portata universale come le Olimpiadi non poggia più sulla devozione alla civiltà che l’ha prodotto, ma sulla convenienza relativa alla sua spendibilità mondializzata, l’effetto sarà quello di non guardare più ad Atene e Roma, ma al planisfero; e se è il planisfero a divenire “discrimen“, quanto resteran piccole Atene e Roma rispetto a tutto il resto?
Rebus sic stantibus, dunque, a quanti potrà ancora fregare di celebrare una tradizone sportiva che, attualmente, riguarderebbe circa il 10-15% della popolazione mondiale, da un punto di vista meramente demografico?!
A troppo pochi perché valga la pena investirvi vile danaro.
E l’articolo lo spiega chiaramente…

http://www.ilmessaggero.it/sport/altrisport/lotta_olimpiadi_cio/notizie/251077.shtml

Et voilà bandita la lotta grecoromana dalle Olimpiadi: ma certo, bandiamo il cacao dalla cioccolata, le olive dall’olio, il maiale dalle salsicce, l’anima dal corpo che le da vigore:
l’importante, per loro, è solo che la merda continui a sapere di merda.

HELMUT LEFTBUSTER

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: