UNA LINGUA UNIVERSALE E’ APPIATTIMENTO, NOIA e SCHIAVITU’ (Leopardi dixit) – Crestomazia Dvracrvxiana –

Innanzi al palese tentativo mondialista di “asfaltare” identità e multiformità umane per assogettare i popoli al dominio dell‘Indistinto, le differenze linguistiche restano il frangiflutti più impenetrabile per il nemico e meglio adottabile per ognuno di noi.

“Una lingua strettamente universale, qualunque ella mai si fosse, dovrebbe certamente essere di necessità e per sua natura, la più schiava, povera, timida, monotona, uniforme, arida e brutta lingua, la più incapace di qualsivoglia genere di bellezza, la più impropria all’immaginazione, e la meno da lei dipendente, anzi la più da lei per ogni verso disgiunta, la più esangue ed inanimata e morta, che mai si possa concepire; uno scheletro un’ombra di lingua piuttosto che lingua veramente; una lingua non viva, quando pur fosse da tutti scritta e universalmente intesa, anzi più morta assai di qualsivoglia lingua che più non si parli né scriva.”Lo Zibaldone

Giacomo Leopardi, 23 agosto 1823  (lo Zibaldone)

L’uniformità uccide la fantasia, e forse è questo che vogliono i fautori dell’abbrutimento del corpo e dello spirito:

Chi vuol vedere quanto abbia la natura provveduto  alla varietà, consideri quanto l’immaginazione sia più varia della ragione, e come tutti si accordino in ciò che spetta o  è fondato su questa, e viceversa. Per esempio osservi come fossero varie le lingue antiche architettate sul modello  della immaginazione, e quanto monotone quelle moderne che più sono architettate sulla ragione. Osservi come una lingua universale debba esser modellata e regolata in tutto e perfettamente dalla ragione, appunto perché questa è comune a tutti, ed uguale e uniforme in tutti.

Giacomo Leopardi, 13 Maggio 1821  (lo Zibaldone)

Potranno aprirci la bocca con un forcipe per ficcarci dentro del cibo avariato; ma non potranno mai costringerci a farne uscire suoni diversi da quelli forgiati, non senza giusta e naturale causa, nei secoli, da chi c’ha preceduto.   

– Aristocrazia Dvracrvxiana –

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: