Archive for luglio 2013

AMATRICE, Locvs di Imperterrita Tradizione Suina

luglio 22, 2013

Chissà quanti ancora dicono  “spaghetti alla matriciana”, storpiando la corretta dicitura della celebre ricettLago Scandarello Locvs DCCa; oppure pensano che il termine “amatriciana” derivi da un’ ipotetica “amatrice” e non dal nome dello storico borgo in provincia di Rieti che diede i natali agli spaghetti cucinati con guanciale, pecorino e olio, i prodotti dei figli di queste montagne.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Così come in pochi sanno che tale ricetta nasce  “bianca”, senza quel pomodoro arrivato piuttosto tardi presso le nostre latitudini, divenendo solo successivaspaghetti alla griciamente “rossa”, sembianza più colorita che usurperà il titolo originale, lasciando quello di “gricia” alla versione originaria senza sugo (la nostra preferita..).

Poiché detestiamo chi si spertica nei goffi tentativi di emulare ricette gastronomiche locali senza muovere il culo da casa, tantomeno ne riporteremo fra queste righe  improbabili versioni, magari prese dalla rete; piuttosto ci rechiamo amatriciana rossa DCCalla volta del gustarne il verace sapore identitario garantito dagli ingredienti del suo luogo di nascita: la pasta alla Amatriciana nasce qui,  fra Marche e Lazio, lungo la via del Sale che da Roma conduce all’Adriatico , e buona come a casa sua non la troverete mai, anche perché, sebbene fatta con ingredienti semplici, la preparazione ortodossa è abbastvolti amatricianianza articolata .

Vale davvero la pena provarla cucinata come si deve, una volta nella vita, per poi, semmai, tornati a casa, adattarla ad un ricettario domestico più fruibile dopo averne appreso alcuni segreti dai simpatici ristoratori della zona, e magOLYMPUS DIGITAL CAMERAari dopo aver reperito anche qualcheprezioso ingrediente  in loco.

Loco, questo, i monti della Laga, ricco di bellezze naturali come il lago di Scandarello, un’oasi boschiva ove addentrarsi a bordo  d’un qualche legno regala quelle emozioni e concede quell’agonistica fruizione del territorio che dovrebbero nutrire l’anima e il corpo di ogni Identitario.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ma, posto che ne abbiam scattate parecchie, lasciamo che a tal proposito parlino le fotografie realizzate durante l’escursione che ci ha portato sin nel cuore di questo “Locvs Dvracrvxianvs”, opportunamente disseminato delle nostre tracce (PDCS) e nominato tale in onore del Suino.Lago scandarello ponte DCCOLYMPUS DIGITAL CAMERA

DCC fondale lago Scandarello

GdX canoa pagaja rossa DCC

Inutile, infatti, girarci attorno: fin quando saranno i prodotti d’un territorio a sfamare i suoi figli, e non dei casuali avventori a determinare artificiosamente i dettami di produzione agroalimentare di quel territorio medesimo, l’armonia celeste sarà preservata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dunque, forza suino, sfamaci tutti, continua imperterrito a donarci piacere, troneggia spaparanzato su ogni tavolata nostrana e salvaci dalla nouvelle cuisine!

guardate sto pezzo de guanciale

G.dX