IL LEONE INNAMORATO E IL CONTADINO (crestomazia dvracrvxiana)

Un leone, innamorato della figlia d’un contadino, la chiese in isposa. Questi, che esitava a conceder la figlia a una belva, e che, Il leone e il contadinod’altra parte, non osava negargliela per la paura, escogitò quest’espediente: dato che il leone continuava a insistere, gli dichiarò che lo giudicava degno di sposare sua figlia, ma non poteva concedergliela, a meno che si strappasse le zanne e si tagliasse gli artigli, perché la ragazza ne aveva paura. Ma dopo che il leone si fu sottoposto per amore ad entrambe le mutilazioni, il contadino, pieno di disprezzo per lui, quando gli si presentò, lo cacciò via a colpi di randello.

La favola mostra che chi facilmente si fida del suo prossimo, quando si spoglia delle armi che lo avvantaggiano, diventa preda di coloro a cui prima incuteva timore.

(Esopo, autore greco del VI sec a.C.)

Commento dvracrvxiano: sbaglia chi pensa che il rispetto della legge possa prescindere dal timore della punizione e dalla prevalenza delle forze a disposizione dei suoi titolari; e quando un popolo si rimette alla pietà di chi è nelle condizioni di poterlo sopraffare, anziché in quelle della propria determinazione a restare indipendente con le proprie forze, esso è destinato a soccombere.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: