BANCHE PER STRANIERI A CONDIZIONI STRACCIATE PER STRACCIARCI MEGLIO

Gli italiani sono alla fame stremati dalla crisi, e quella “sinistra” Sinistra, che, dal dopoguerra in avanti, è riuscita ad imbambolare contadini e operai riciclando qua e là qualche simboletto ammiccante che la consacrasse santona dei loro diritti, oggi dà del “fascista” a chiunque scenda in piazza per rivendicazioni che esulino dai capricci di lobby gay e di bigliettai dell’”accoglienza”.

Con tale clima, vien da sé che la famiglia italiana sia boicottata, nel suo realizzarsi, da una mutualizzazione del credito riservata a pochi intimi (che non si capisce chi altri dovrebbero essere se non i figli del proprio popolo).

L’imprenditoria nazionale naufraga nell’inaccessibilità al liquido, divenuta il demonio per tutti tranne che per chi sta depredando il Belpaese con la concorrenza straniera di prodotti palesemente venefici e sottocosto.

Le mense delle associazioni benefiche sono inusitatamente piene di italiani, e sono gli italiani, statistiche recenti alla mano, che si tolgono la vita per disperazione, non gli stranieri (digitate “suicidato” su google, e leggete i nomi della drammatica lista quotidiana)BANCHE PER STRANIERI

Ebbene, in tutto questo marasma, che sembra organizzato apposta per un suicidio di connazionali assistito da altri connazionali, nascono banche che offrono condizioni speciali per gli stranieri in Italia.

Ora, che cos’ha lo status di straniero di intrinsecamente svantaggioso per chi lo riveste e tale da far meritare al suo titolare dei vantaggi extra?

Ma guardiamoli gli stranieri che vivono nel nostro paese: ben pasciuti, vestiti di tutto punto, scendono dalle macchine più lussuose, grondano di tecnologia all’ultimo grido, sono in testa nell’assegnazione di case popolari, nell’attribuzione di sussidi di studio, e in quelle di sconti per i trasporti pubblici e di posti negli asili nido; ed ora sono privilegiati anche nell’accesso al credito.

Un tempo esistevano conti facilitati per i giovani o per i pensionati: e non staremo qui a tracciarne la motivazione etica e funzionale, poiché la capirebbe anche un bambino.

Ma perché una banca dovrebbe facilitare gli stranieri, già facilitati in tutto da leggi masochiste ordite dalle componenti più antinazionali del nostro parlamento nazionale, strapagato da tutti noi connazionali (perdonando le volute dissonanti assonanze)?

Per darci il colpo di grazia prima che in troppi ci si renda conto che la semplice incapacità umana non potrebbe mai programmare un’autodistruzione così ben pianificata, come scrive Ida Magli nel suo ultimo libro “Difendere l’Italia”: <<Le migliaia di suicidi avvenuti in Europa in questi ultimi anni rappresentano appunto il grido di una disperazione che non è la povertà, la disoccupazione, la fame ad aver provocato, come potrebbe sembrare in apparenza, ma l’impossibilità di capire quello che sta succedendo; impossibilità di capire perché i governanti odino tanto i propri sudditi, i propri fratelli, da volerli morti>> (pag. 68).

Se vogliamo sopravvivere, dobbiamo svegliarci e reagire prima che la nuova demografia sostituisca la decrepita democrazia.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: