DEVIATE DAMAEN in: “PREGHIERA DI NATALE 2013d.C.”

Per festeggiare degnamente l’ultimo Natale della storia ancora manchevole di “Retro-Marsch Kiss”, nella notte del solstizio d’inverno ed in piena alcova di goduria, genialità ed inferno, dedicheremo questa invocazione alla speranza che una brutta intestinale infezione colga, ancora prima che ne ascoltino liriche e protervia, coloro che su tale Opera esprimeranno una riserva.Musicisti e testine

 Ma non è il nostro unico auspicio, questo:

possano, infatti, mangiare panettoni scaduti e in qualche scantinato multikultu manufatti, quanti non sanno che il panettone si fa col burro e che il burro si fa col latte, che il latte lo fanno le vacche e che le vacche fanno le cacche,

ripulite da quei contadini ai quali soloni e cantautorini, negli ultimi decenni, han solo dato dei “cretini”, anziché dedicar loro qualche grazie in riga, troppo impegnati a declamar nauseabondi altruismi e a cantar la sfiga.

 Possano essere inchiappettati da cammelli scandinavi quei prèsidi che, incuranti del valore delle proprie tradizioni e della propria infanzia fatta di das, coccoina e pazienza, vietano presepi e natalizi alberi con gran tracotanza, per potersi aggiudicare corretti attestati di merito con cui, poi, pulirsi l’anale lor stanza!testo IL VALZER DEL RETROGRADO x TESTI SEIRGXI

Possano gripparsi i cellulari agli urlatori incomprensibili che abusano dell’aere pubblico inquinandolo di suoni sgraziati, per troppa bontà di ricariche telefoniche, conveniente annesso di chi ce li ha portati.

 Possa un natale gelido più del previsto assiderar le putenda a quei cantanti, funamboli e musici coi borsalini in testa e le incolte barbe ricamate di pulci,  i quali, anziché schierarsi con chi inforca la bellezza per sollevarne la brezza, snobbano immusoniti ogni altisonanza per cantar, squinternati, ipocrita uguaglianza.

Possan quei ladri in casa d’altri, scatenati nei giorni di festa e vigliacchi nello scegliersi sol prede a cui sappian far danno, scivolar dalle grondaie a cui s’aggrappan per sentirsi l’Uomo ragno, e rimanere, sino a capodanno, alla mercè di quelle piante esotiche che grossi aculei hanno.DDn l'artista

 Possan quei fighetti radicali-chic che non amano niente, innamorarsi di se stessi nudi sol per qualche istante, al fine d’osservare di avercelo ancor più latitante, del tozzo di pane equo e solidale che sia per lor il Pandor di Natale.

 Possano i metallari, un po’ troppo distratti e disimpegnati, svegliarsi e capire che un movimento culturale non è fatto di soli gesti a tre dita e scossoni scapigliati, ma è fatto di istanze, di spazi, logistiche e proventi di un intero “hardware” che,  sostituito  a 4 palmenti da amanti di kebab-rap come da manuale, si spegnerà per inedia di  utenza generazionale. (a Roma, ai templi del metal dei decenni trascorsi, è andata così: che ne rimarrà fra altri diec’anni o giù di lì !?)

 Possan quei vampiri gotici sempre più simili a svampiti comici, danzare presto a quel suon cazzaro che fischietterà pure il cassamortaro, giunto a raccoglier le sparute spoglie di chi s’è annegato in le sinistre doglie.

Possa Dante, sommo maestro, continuare ad illuminarci il sentiero poetico e destro , ricordando che blasfemia non è il Satanasso, che, anzi, complementa il divin Signore integrandone il fiero passo: essa è piuttosto abbandonar la  Tradizione, pur di andar a favor di laicista ed infedel trazione!foto band INIZIALE

Senza la Croce, né Bach, né i Candlemass, né Dante stesso c’ avrebber mai potuto deliziare, così come, superbamente, han fatto sino ad adesso!

 Possano, grazie al vitale exemplum de noantri, tornare in auge quei baccanali ove si celebrava l’amore, il godimento  e lo strafogo andanti, senza ritrosìe, ipocrisie e bacchettonerie da novizi che poi novizi non sono affatto: l’Arte si gode e fa godere a patto che sia puro gradimento dell’Io più coatto, per cui soffiamo un natalizio bacio da “Retro” a chi, come Noi, vuole andare all’indietro!

..Mentre a chi con noi non volesse far sesso, di tutto cuore, lasciamo il progresso!

G/Ab Svenym Volgar dei Xacrestani & DEVIATE DAMAEN

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: