ECCO COSA ACCADE A CONSIDERARE “BISOGNOSO” QUALCUNO SENZA VERIFICARE

La fandonia della crisi si sta mostrando oramai in tutta la sua assurdità: ci stiamo impoverendo solo ed unicamente perché altrove si stanno arricchendo alle nostre spalle.

E ancora riescono a mascherare bene, poiché se è vero che il nostro bicchiere si svuota in fretta, non altrettanto vistosamente si riempie la botte che lo sta prosciugando con la cannuccia. Tuttavia puntare gli occhi con maggiore attenzione su quanto si gonfia quest’ultima mentre viene ciucciata potrebbe aiutarci a capire.

Ecco la vicenda di due bravi migranti, di quelli buoni, regolari, integrati e lavoratori, quelli che tanto piacciono agli sfegatati supporters dell’immigrazione-uguale-risorsa; quelli che sarebbero “più onesti degli italiani” e meritevoli di assistenzialismo a sbafo in virtù della sola loro estraneità al medesimo senso d‘appartenenza dell‘osservatore.

http://www.corriere.it/cronache/14_febbraio_06/fuggono-africa-soldi-dell-inps-tre-indagati-truffa-aggravata-dc1090cc-8f50-11e3-8c4a-c355fa4079e9.shtml

L’articolo dice tutto:  per mesi hanno recitato un copione impeccabile, e altrettanto impeccabilmente hanno frodato il fisco, drenando seco le risorse ciulateci con la maestria di esperti commercialisti.

Eh già, eccola finalmente la vera differenza con gli italiani: se un italiano ruba, perlomeno i proventi del furto se li rispende in casa; mentre questi qui se li portano appresso ad ingrassare continenti per troppo tempo spacciati qui da noi col concetto di “povertà assoluta”, secondo parametri fumettistici del tutto privi di verosimile proporzionalità valutativa.

Ora, questa vicenda è saltata fuori grazie a finanzieri meticolosi e giornalisti coraggiosi; ma, osservando le nostre città gremite di “compro oro” e “money transfert”, abbiamo idea della quantità di ricchezza che soggetti come questi ci tolgono da sotto al culo ogni giorno, senza neanche dover rischiare una tirata d‘orecchie?

chi è il vero povero
Ecco, facciamo tesoro degli sprazzi di verità che ogni tanto fuoriescono dalla grigia coltre mediatica del politicamente corretto, e facciamo un bel tagliando alla comune percezione della realtà.

HELMUT LEFTBUSTER

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: