3 ORRORI IN 3 GIORNI RISCHIANO DI FARCI ABITUARE. E FORSE E’ PROPRIO QUELLO CHE VOGLIONO

3 ORRORI IN TRE GIORNIUna cronaca nera di tale densità sanguinaria non si era mai vista in Italia, e questo è un dato storiografico statisticamente accertabile senza troppo sforzo: bastano un po’ di memoria generazionale, buone dita per digitare qualche raffronto (su internet, a volerlo, si trova tutto anche molto a ritroso nel tempo) e un pizzico di buona fede.

In tre giorni accadono in italia 3 fatti di cronaca agghiaccianti per brutalità, gravità dei reati e pesantezza del bilancio di vittime nell’unità di tempo: un ragazzo ucciso in strada a cacciavitate nella pancia per la musica troppo alta, una ragazza seviziata per ore da una gang di spacciatori con l’ausilio di un rottweiler, e un anziano che viene aggredito con una roncola e poi bruciato nel camino di casa, forse, per dei gratta&vinci.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/02/21/news/omicidio_in_ciociaria_uccide_anziano_e_lo_brucia_nel_camino-79291805/

http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/ferrara_violentata_rottoweiler_spacciatore/notizie/531216.shtml

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/omicidio_trastevere_cacciavite_volume_musica_trastevere/notizie/524462.shtml

Il tutto avviene fra il 17 e il 20 febbraio 2014, in pieno, penoso strombazzamento del festival sanremese, che, pur colante buonismo come colla da un manifesto elettorale, certo non si occupa di queste facezie per denunciarne almeno il degrado culturale, ruolo primario a cui dovrebbe ispirarsi una grande manifestazione artistica.

E sia chiaro che non sono nemmeno gli unici fattacci di questi giorni, ma, data l’entità di ciò che abbiamo letto nei link, sono comunque talmente agghiaccianti da appannarne altri, come l’aggressione di una donna con un machete a Catania o l’accoltellamento di un ragazzo per un cellulare a Genova, che comunque, solo una decina di anni fa’, sarebbero bastati a sconvolgere l’opinione pubblica per mesi.

Ora, a costo di apparire ripetitivi, torniamo a domandarci: come mai su casi di omicidio “storici” come quelli di Melania Rea o di Sara Poggi vi è stata una campagna mediatico-giallista durata anni senza che nemmeno fossero chiari i contorni probatori delle due vicende, mentre qui, ove tutto è chiarissimo e tragicamente anche più scabroso e massivo per modalità e potenziale criminologico, ci propinano il quasi-silenzio mediatico?

Eppure i morti ammazzati son morti ammazzati; e i numeri espressi dai link di stampa parlano chiaro: 3 vittime (di cui due mortali), 3 rei confessi e una valanga di brutali evidenze che manderebbero in rovina gli sceneggiatori di Criminal Minds, il tutto in soli 3 giorni.

Ebbene, la nostra analisi è la seguente: in passato le sinistre straparlavano di “lotta di classe”, facendo poi di tutto per fomentarne i presupposti d’ingiustizia; oggi che non ci sono più le classi, non sapremmo dove altro individuare l’ingiustizia presupposto del caos imperante, se non nel divario esistente fra i tanti italiani che quotidianamente si suicidano per disperazione o per fame, e tutti quei gaudenti avventurieri che, invece, forti della loro appartenenza a categorie sociali mediaticamente “protette”, si sollazzano arrostendo vecchi, allevando rottweiler con cui seviziare ragazze, e vivendo da bohemien all’interno di roulotte per poter impunemente piazzare cacciaviti nelle pance di poveri ragazzi indifesi.

In altre parole: tanti carnefici a basso costo e troppe vittime assurdamente incolpevoli per un solo laboratorio di assuefazione a quel nuovo Bronx con cui vogliono far coincidere la nostra quotidianità.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: