VI INSULTO E VI STRAMALEDICO, DORMIENTI DEL CAZZO!

Sono anni che la situazione è chiarissima e ben delineata; e sono anni che ce lo stiamo facendo mettere nel culo.

Parlo del culo di cittadini onesti, di persone perbene che sgobbano tutto il giorno, che non hanno mai violato un principio, una legge, uno spazio altrui, e che mai lo farebbero. Parlo di gente come noi tutti che non ha niente da farsi perdonare e che non se la passa meglio di tanta altra parte del mondo; ma che forse meriterebbe di più dalle tasse che versa al proprio Stato e dai 3000 anni di Storia che ha sul proprio groppone spirituale.

“Spirituale”: che parolaccia, eh?! Inorridite solo ad ascoltarla, luridi beghini!

Io vi insulto e vi stramaledico, dormienti, vigliacchi, maledette prefiche della “tolleranza”. vi stramaledico
Sì, perché “tollerando“ alla vostra maniera, tollerate un’illegalità votata allo strazio dei veri deboli, dei veri indifesi e delle vere minoranze: quelle di chi viene sfrattato per far posto a sconosciuti irregolari, cellularizzati e con le borse di Gucci contraffatte, che sbarcano ad alimentare il losco giro d’affari di chi li “accoglie“ non perché siano naufraghi o esseri umani più in emergenza di altri, ma per il solo fatto che “sbarcano“, che “arrivano”, a prescindere che il loro ingresso sia o meno legittimo.

E voi siete lì a “tollerare” tutto questo come dei babbei: voi siete peggio di chi tutto questo lo vuole, siete peggio dei radical-chic che vi si crogiolano per restare fedeli a ideali ammuffiti, ipocriti e perversi; siete peggio dei politici profittatori che cinicamente ne attendono i voti come raccattapalle di un campetto parrocchiale. E siete peggio anche di tutto l’apparato finanziario che ci specula, poiché voi nemmeno ci guadagnate nulla: sperate solo che il disinteressarvene o l’accettarlo supinamente non vi faccia andare all’inferno rapidamente quanto gli altri.

Ma vi sbagliate.

Andrete all’inferno prima degli altri perché lasciate che dei poveri anziani che a suo tempo vi consegnarono in dono ciò che siete e ciò che era il giardino che abitate, per stessa ammissione degli organizzatori di questa porcata, vengano costretti ad abbandonare una struttura all’interno della quale erano faticosamente riusciti ad acclimatare il cuore, per esserne ora sfrattati da mandrie umane di più conveniente gestione.

http://www.qelsi.it/2014/trapani-via-gli-anziani-dal-residence-marino-la-struttura-ospitera-i-migranti/

Andrete all’inferno perché gli ignavi come voi lì stanno a correre in tondo come conigli d‘allevamento. E andrete all’inferno perché presto o tardi capirete a vostre spese che cosa determini la supina accettazione della follia altrui.

Che cos’altro vi serve per reagire da cittadini contribuenti dotati di libero arbitrio, potestà democratiche, e libertà d’espressione?
Non vi basta che intellettuali come Giovanni Sartori e Ida Magli, che da perdere avrebbero molto più spessore professionale di tutti voi messi insieme, si affannino, stanchi e vegliardi, a spiegarvi pacatamente le ragioni che dovrebbero indurvi a reagire senza che debba esser qualcuno a chiedervelo?!

https://www.youtube.com/watch?v=30w5UfQNR2o

Quest’invettiva è un paradosso, me ne rendo conto: poiché non è rivolta a chi la pensa diversamente, categoria combattuta e da combattere e con tutti gli strumenti che la democrazia offre; ma verso chi condivide l’allarme e l‘ingiustizia da cui siamo assediati, eppure, per capriccio intellettuale, per lascivia o per paura, alza gli occhi al cielo: fate pena, sì, ma anche un po’ schifo.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: