IL RISTORANTE STRANIERO E’ UNA BUONA ALTERNATIVA A QUELLO “MULTIKULTU”

L’assetto culturale di una grande tradizione gastronomica è basato sulla logica, non sugli intellettualismi radical-chic o sul sottocosto che imperversa fra i lavoranti.

Al netto del fatto che risulti logicamente incongruo trovare per lo più personale straniero nei ristoranti italiani quando i dati sui diplomati negli istituti alberghieri ci dimostrano quanti giovani cuochi e camerieri vengano ogni anno resi disponibili in quel precipuo settore del mercato del lavoro, qualche anima bella dovrebbe spiegarci come possa un cuoco islamico cucinare un buon cotechino con le lenticchie senza nemmeno poterlo assaggiare per via del suo Credo, o come possa un cameriere orientale illustrarci la storia dei vini e dei piatti che ordiniamo, sminuendo così quella fascinazione culturale comprensiva di “accento locale del buon oste” che è parte integrante della godibilità d’una serata a cena fuori.

 

http://www.youtube.com/watch?v=h5qHIYl28W8

 

Durante qualche giorno di permanenza nella città di Milano, siamo rimasti allibiti da come sia stato impossibile rintracciare la minima corrispondenza fra culturalità proposta dal climax del locale visitato (es. “osteria di cucina tipica lombarda”), e personale lavorante al suo interno.

Dal punto di vista statistico, vi pare plausibile che, con gli italiani che tornano a fare gli operai siderurgici o le badanti per via della crisi, non ve ne sia mezzo disposto a fare il pizzaiolo o il cameriere? Non sarà che gli stranieri costano comunque meno di noi, finanche in tempo di crisi?

Ebbene, se scegliamo di andare a mangiare cucina indiana è perché vorremo gustare quel tipo di climax estetico, culinario e organolettico; e così per qualsiasi altra tradizione gastronomica la cui varietà di scelta contribuiscano a rendere più bello e colorato il mondo.

Ciò detto, qualcuno dovrebbe spiegarci che cosa significhi “cucina cinese-giapponese”, assurda dicitura sempre più IL RISTORANTE STRANIEROconsueta nelle nostre città, connotata dall’orrendo confronto fra due menù (uno cinese ed uno giapponese) differenziati solo dal prezzo, anziché, come dovrebbero, dall’abissale distanza culturale esistente fra le due diverse proposte gastronomiche: ma che cosa pensano, questi furbacchioni, che bastino gli occhi a mandorla per darci un sapore “etnico” generico che ci faccia sentire ad est di Trieste? E’ forse tutto qui il miracolistico progressismo multiculturale invocato dalle intellighenzie mondialiste: due menù con qualche euro di divario?!

E allora, piuttosto che mangiarci un’Amatriciana cucinata da un aborigeno dell’Australia o un Sushi cucinato da un cuoco mongolo, preferiamo un sano ristorante di carni argentine, o un buon messicano (magari genere “Far West” con le porte girevoli da saloon) che perlomeno ci assicuri piena corrispondenza fra atmosfera, sapori proposti, e personale lavorante; insomma ci garantisca la “culturalità” scelta per quella determinata serata, senza troppi pastrocchi a basso costo per pagare i quali non sapremo mai realmente a chi saremo andati a regalare i nostri soldi, né da dove provenga il cibo che ingeriamo.

Abbiamo provato, in particolare, la catena “Old Wild West”, e la carne non era male. Ma lo stesso può valere per un buon ristorante indiano o giapponese d.o.c. : allora sì che la seratona esotica ci sta tutta, un po’ come andare al luna-park!

Se i multiculturalisti ad oltranza capissero quanto danno fanno alla bellezza delle differenze con la loro ossessione per i “pastoni”, forse potremmo persino offrir loro la cena…

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: