“MINORANZE” ASSECONDATE, PREPOTENZE ASSICURATE

Ci hanno imbottito gli zebedei coi tormentoni sulle minoranze. Ma nessuno ci ha mai detto che quando un popolo rinuncia alle più elementari prerogative identitarie, il concetto di minoranza diviene una “variabile indipendente” capace di modificare radicalmente anche quei principi democratici che una grande civiltà come la nostra dava per acquisiti e considerava immutabili. Sino, poi, a discriminare noi stessi con privilegi barbarici ed, ipso facto, incostituzionali, elargiti a sedicenti “minoranze” messe all’ingrasso di vantaggi e diritti nell’illusorio presupposto che prima o poi esse se ne considerino sazie.

http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11688939/Legnano-parcheggi–riservati–solo.html

Pensiamo solo per un istante al gallinaio che i “companeros” avrebbero armato se questi parcheggi fossero stati riservati ai partecipanti di una messa pasquale!

O vogliam forse parlare di chi, in nome del “rispetto delle minoranze”, oltraggia il luogo per eccellenza depositario di foscoliane memorie, progettando di privarlo dell’icona più tipica della spiritualità occidentale?

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/crotone-rimossa-croce-cimitero-non-turbare-i-fedeli-altre-1054643.html

Ne deriva che, rispondendo ad assurde pretese con altrettante assurde concessioni, s’indebolisce esponenzialmente il tenore del rigore giuridico che regola il mantenimento della legalità: e quindi chi viaggia a sbafo sui mezzi pubblici pagati dalle nostre tasse (che lievitano così di giorno in giorno) rimane intoccabile in forza del supporto numerico fornitogli da chi parteggia per lui a scapito dei pochi tutori dell’Ordine messi in campo.

http://www.torinotoday.it/cronaca/carabinieri-via-carmagnola-corso-giulio-cesare.html

O, ancora, conducenti di mezzi pubblici (donne, nella fattispecie in articolo) vengono assaltati da decine di clandestini inferociti da null’altro che brutalità gratuita come accadeva ai tempi del brigantaggio e delle diligenze.

http://www.ilgiornale.it/news/roma-autista-aggredita-sul-bus-apri-o-ti-ammazziamo-1053683.html

Del resto, il riservare eccezioni, privilegi, esimenti in chiave ideologica è di tutta evidenza operazione frutto non di giustizia, ma MINORANZE ASSECONDATEdi tirannia del pensiero. Se così non fosse,  queste femministe, da sempre avide di giustizialismo anti-maschile, innanzi al massacro di tre povere suore da parte di estremisti islamici, non perderebbero tempo a smentire il disumano aggravio della violenza sessuale che, secondo la cronaca più accreditata, avrebbe preceduto la blasfema mattanza.

http://www.unavoceperledonne.it/2014/09/10/orrore-in-burundi-le-saveriane-smentiscono-nessuna-violenza-sessuale/

Aver perso completamente il senno ci farà perdere prima o poi anche il nostro trimillenario senso di giustizia; e con esso il delicato equilibrio della legalità.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: