SICUREZZA IN ITALIA COME A “SILENT HILL”

Siamo reduci dalla (ri)visione del celebre horror “Silent Hill”, in cui una giovane mamma va in cerca dellapoliziotta figlioletta scomparsa all’interno d’un’inquietante città abbandonata, ove sarebbe stata rapita da una sorta di setta religiosa. Nella disperata impresa è accompagnata da un’avvenente poliziotta (gran figa!) che però, in assenza di colleghi e munizioni, è costretta a salvare la situazione sacrificando la sua stessa vita poiché sopraffatta in forze dalla brutalità della malvagia congrega che la pesterà e poi brucerà viva, senza che nessun’autorità possa impedirlo.

Ecco, a Silent Hill, città abbandonata e popolata di sole creature sataniche, un distintivo della polizia non poteva bastare a far valere la giurisdizione nazionale, poiché quest’ultima senza una concreta supremazia della propria forza fisica, resta carta straccia; la differenza è che lì siamo in un film (per di più tratto dSICUREZZA IN ITALIA COME A SILENT Ha un videogioco), mentre nel link qui sotto siamo in Italia, ove un militare della Guardia di Finanza nell’esercizio dei suoi doveri, trovatosi solo a fronteggiare satolli energumeni evasori del fisco, sarà costretto all’impotenza, così come la giurisdizione nazionale di cui è esecutore e rappresentante…

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2015/03/07/news/tirrenia-aggressione-finanziere-venditori-abusivi-1.10999495

Proprio come a Silent Hill.

HELMUT LEFTBUSTER

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: