CHI NASCONDE LE NUDITA’ STATUARIE E’ PERCHE’ NON SI LAVA…

…e di conseguenza teme che anche le statue, se svestite, puzzino di sudore come lui. Ecco perché, anche in questo, sinistrume depressivo e zombie iconoclasti sono sempre andati a braccetto.

Noi idolatri dell’Appartenenza, invece, amiamo ciò che siamo a tal punto da leccarne ogni singola goccia, immortalandone il sapore nei nostri versi più sublimi e preservandone il genoma nelle teche più durevoli.

(da “La Fine Che Non C’è” : <<Io sono la statua di me stesso e mi amo..Dio, se mi amo! L’amore è un bacio fra due statue, e l’amore non può non amare ciò che amo e chi mi ama…>>.
E ancora: <<le nostre tracce giacciono in luoghi così impervi e reconditi che nemmeno rompendovi l’osso del collo riuscirete a stanarle: esse resteran lì ad esistere, adagiate su fondali fangosi, incastonate in rocciosità scoscese..bunkerizzate…>>

Esistere è resistere.
G/Ab & DEVIATE DAMAEN

nudità

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: